Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 13 giugno 2011

GF MERCKX


C°20,7
KG 62,5

13°ASS
9°M1


LE SALITE:


ZUANE 3'28 1,476KM 5,6% 361W 78RPM 25,4Vm
MAZZUREGA 17'17 7,626 3,7 300 72 26,3
FOSSE 33'26 11,382 5,8 297 70 20
BRENTONICO 23'26 7 6,8 303 68 17,6
S.VALENTINO 25'21 6,073 8,6 274 64 14,2
RIF GRAZIANI 24'13 6,665 6,8 265 63 16,6
TOT RIF GRAZIANI 1h16'05 21,985 6,3 273 66 17,2



LA MIA GARA

Giornata di vigilia standard nonostante sia poi andato a dormire in loco, e le cose sono andate via al meglio.
Qualche difficoltà a prendere sonno , ma poi tutto sommato nottata sufficiente e buon risveglio, pian piano mi sono messo in moto e poi recato al ritrovo.
Le previsioni meteo erano quanto mai incerte, anche se in mattinata il cielo era limpido, ho comunque deciso di portarmi dietro il necessario in caso di temporali, alla fine e' andat di lusso infatti e' piovuto solo dopo il mio arrivo, anche se agli oltre 1600m non c'era certo caldo e infatti la mantellina me la sono messa per la lunga discesa del baldo.
In griglia ben davanti circondato da tanti proff e testimonial (anche troppi).
Pronti via e sensazioni non esaltanti, ma col passare dei km sono nettamente migliorate e le cose sono andate bene.
Primi km passati a mantener le posizioni. Strappo di zane troppo corto per fare una selezione importante ma comunque una prima setacciata c'è stata. Poi ancora una lunga fase di trasferimento in pianura, poi dopo un toboga(secondo me evitabile), all'interno di una zona industriale l'attacco della prima salita che in fase di studio del percorso non avevo considerato, e invece e' stata presa di petto a grosso ritmo, ho avuto le mie belle difficoltà, a meta mi sono staccato per poi rientrare, avremo scalinato in meno di 30. Discesa ben fatta poi fase di su e giù su strafa' stretta( in cui ci sono stati rientri da dietro), ho provato anche un scattino, ma poca roba e poco convinto.
Poi seconda salita( con cronoscalata del cannibale. 36' tempo assoluto), in cui ho mollato troppo( circa un minuto e trenta dai primi), qui non ho avuto belle sensazioni( con tanto di problemi per un abbassamento della sella), nonostante poi il wattaggio finale non sia stato affatto male, pero non ho trovato il giusto ritmo, nel finale sonno stato ripreso anche dalla Luperini( che poi a termine discesa e sparita). In sofferenza anche i successivi su e giù, poi una discesa umida fatta con la massima attenzione perché bastava proprio un attimi. A valle si e' formato un bel groppone. Fase prima del bivio passata ad alimentarmi e a fare girare la gamba, poi dopo la deviazione saremo stati una decina e siamo andati in doppia fila con ottimo accordo fino all'ultima lunghissima salita. Già qui le sensazioni era nettamente migliorate e la cosa e' stata confermata sulla salita dove ho posto da subito il mio ritmo e per i primi 10 km sono andato davvero forte con un ottima pedalata, rimanendo pian piano solo, poi abbastanza logicamente sono andato sempre più calando ma senza crollitanto che ho recuperato posizioni, fino a raggiungere quasi in cima Boscaini, con cui ho affrontato con buon accordo il finale di gara. Qualche difficoltà in un paio di gancetti. In discesa molto bene 2 minuti meno rispetto alla Avesani di un anno fa. Cambi regolari nei 10 km di pianura, poi in volata pur affrontando l'ultima curva e lo strappato in testa non sono riuscito a contrastalo.
Alla fine sono soddisfatto ma non soddisfattissimo, sono convinto che sulla salita centrale ho avuto un passaggio a vuoto, comunque continua il periodo positivo. Speriamo sia così anche domenica a Feltre

1 commento:

Anonimo ha detto...

Secondo me sei andato benissimo...Tanto parliamoci chiaro una gf per come vai non la vincerai mai,quindi premi sostanziosi non ne vedrai mai, cosi' almeno non andando a podio delle classifiche minori, non hai vinto cristallerie "made in china" e mortadelle scadute (pronte per la pattumiera) che ti impuzzano la macchina per tre settimane !