Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 20 settembre 2010

GF AVESANI







14,7C° neanche una goccia

14°ass
6° B PREMIATO

CRONOSCALATA 13° ASSOLUTO(tutti i percorsi)

LE SALITE:

SPIAZZI 29'15 10,707km 5,7% 305w 82rpm 22vm 1255VAm

M.BALDO 40'09 10,798 7 260 71 16 1124

PERIFOSSE 35'05 8,844 8,5 279 71 15,1 1276

ERBEZZO 8'32 3,028 4,7 259 73 21,3 998

BRACHETTO 26'50 8,38 5,1 225 73 18,7 985

CERRO 5'08 1,402 7,9 274 68 16,4 1297

TORRICELLE 5'25 2,1 4,1 274 78 23,3 953

ALIMENTAZIONE IN CORSA:

NEL DURANTE LA BELLEZZA DI:

1 borraccia INKO MUSCLE SAVER
1 borraccia 15g fruttosio 30g GLUCOSIO

250g fichi
1 fruttino
2 gel
1 enervit il nuovo prodotto carbon loader
3 barrette
130g miele



LA MIA CORSA

Eccomi qui a raccontare questa GF veramente dura ma che merita davvero la partecipazione.

Bel week-end in compagnia del mio compagno Giacomo, con la fortuna di avere a disposizione un 'appartamento a 160m dalla partenza\arrivo una vera goduria, cosi il sabato è passato via al meglio( 2 ore di rulli all'alba). Nel pomeriggio mi sono sentito un po inverso, pero dopo una buonissima nottata mi sono alzato bene, e confortato da un meteo che contrariamente alle previsioni( a cui non credo piu da tempo) lasciava ben sperare, e infatti poi in corsa non abbiamo preso una goccia, ma solo trovato strade umide, vento forte sul Baldo, e freddo sul Brachetto.

Operazioni preliminari in massima tranquillita dopo la colazione standart, e con calma via in griglia, dove con quattro chiacchere con vari amici il tempo è volato via.

Purtroppo livello piu alto di quanto mi aspettassi, ma ormai trovare gare a livello umano è molto difficile.

Come sempre primi km di pianura in totale tranquillita, ho badato solo a cominciare ad alimentarmi, ed a andare in massima agilita, tutto sommato buone sensazioni dopo una settimana in cui non mi ero sentito brillante.

La corsa è cominciata subito cattiva (contrariamente al 2009) subito all'imbocco della salita di Siazzi, con Cunico e Sguerri sopratutto a fare il diavolo a quattro, in un primo momento ho dovuto risalire posizioni, e poi dare tutto per non farmi staccare, ma ho poi cominciato a fare l'elastico staccandomi ad ogni scatto ( con 400 w non stavo ganciato) ma rientrando subito dopo, fino a che ho dovuto cedere un po di piu rimanendo dapprima con Cappe(poi rientrato con uno scatto) e Miorin( che si è poi staccato), poi ho ripreso Di Matteo e Gorini con cui nella spianata finale finale siamo riusciti a rientrare. Discesetta ok poi sotto col Baldo.

Ho subito deciso che non era il caso di mettermi a rispondere agli scatti dei fenomeni e cosi come sul Giau mi sono messo un kmetrino al mio ritmo poi ho alzato la testa e sono rientrato sul gruppettino appena daventi con cui ho affrontato tutta la salita ( Gorini-DiMatteo-Quagliardi), siamo andati su regolari con un vento boia a disturbare. Putroppo una volta scollinato mi sono reso protagonista di una discesa che definire penosa è fargli un complimento, non ho minimamente trovato il feeling e il ritmo, gia la discesa era difficile di suo, ma i chiaro scuro con foglie e strada viscida mi hanno completamente mandato in bambola. Penso di avere perso minimo 2min30 dai miei compagni di gruppo, come dimostra poi i tempi della cronoscalata Peri-Fosse. Ho avuto un momento di scoramento forte, poi per fortuna mi ha raggiunto Faccini con cui a buon ritmo ed a buon accordo ci siamo pappati i 10 km di pianura( vento a favore) prima di Peri. In salita mi sono messo subito al mio ritmo ( rimanendo solo) per cercare di chiudere il buco, ma non ho mai visto i miei ex compagni, ma ho continuato a dare il Massimo( cronoscalata 6° tempo del percorso lungo! 13° fra lungo e medio). V^Breve errore di percorso una volta scollinato, poi mi sono messo sempre a testa bassa senza darmi per vinto, e alla fine sono stato premiato vedendo in lontananza DiMatteo e Quagliardi, quindi a tutta per chiudere il buco verso Erbezzo, una volta rientrato siamo rientrati io e Di Matteo, Gorini e Rancan non erano lontanissimi ma non sono mai stati veramente a tiro. Cosi con DiMatteo ci siamo messi regolari e di buon accordo siamo andati avanti in due. Regolari sia in pianura che in salita. Un po di crampi a Cerro ma rintuzzati. Negli ultimi km di pianura ci siamo accorti che Quagliardi stava rientrando e cosi a tutta in sotto l'attacco delle Toricelle, ancora forte in salita poi gli ho comunicato che non facevo la volata per evitare rischi sia in discesa che nel toboga finale.

Alla fine posso essere soddisfatto, peccato solo per la discesa del Baldo ma non ci posso fare nulla.
La tenuta anche in una gara di 6h e 3800D c'e stata fino alla fine, insomma buon risultato e sotto con la prossima A TUTTA.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

qual'è la prossima?

senna977 ha detto...

Se il meteo lo permette Ortisei se no Iakkobike