Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 31 maggio 2012

Photo: Gabriele Orsi, vincitore cat. ROAD UOMINI di aprile con 812 km in 6 gare e leader della generale al 30/4.
Per lui un casco offerto da LIMAR.
E visto che è stato anche il primo a superare quota 1.000 km, EthicSport lo omaggia con un kit di integratori.
Complimenti!


Gabriele Orsi, vincitore cat. ROAD UOMINI di aprile con 812 km in 6 gare e leader della generale al 30/4.
Per lui un casco offerto da LIMAR.
E visto che è stato anche il primo a superare quota 1.000 km, EthicSport lo omaggia con un kit di integratori.
Complimenti!











Buoni risultati per il Team Pianeta Bici Giordana
Il Team Pianeta Bici anche domenica 27 maggio è stato impegnato su più fronti. Non sono mancati piazzamenti di rilievo, che rimarcano la serietà degli atleti della formazione bergamasca, sempre pronti a onorare la maglia e l’impegno degli sponsor, che rende possibile l’avventura agonistica della squadra nel mondo delle granfondo. A Reggio Emilia, ne “La Due Passi Matildica”, manifestazione giunta alla 40a edizione, si sono distinti egregiamente Gabriele Orsi, 15° assoluto nel percorso lungo e vincitore della propria categoria, e Filippo Vezzali, 21° assoluto e 6° di categoria nel percorso corto. Si sono messi in evidenza anche i corridori che hanno preso il via alla Marcialonga Cycling Craft di Predazzo (Tn), su tutti si è fatto notare l’ottimo Iacopo Bettoni, che ha realizzato il 13° tempo assoluto, classificandosi 5° della propria categoria. Hanno partecipato alla prova trentina anche Alessandro Passi (147°), Massimiliano Zanolo (154°), Andrea Zanotto (246°), Luca Magri (380°), Stefano Caloni (438°), Angelo Agazzi (1048°), Alfredo Scopelliti (1091°), Luca Cremaschi (1356°), Adalberto De Biagi (1693°) e Claudio Zambrano (1808°).
Gabriele Orsi in azione a “La Due Passi Matildica” (ph Play Full Nikon)

Lascia un Commento

martedì 29 maggio 2012

LAVORI SUL RIPIDO SPERANDO DI MIGLIORARE


C°28,6
KG 63,6


LANG-STAD    6'29   1,6 KM  14,8Vm




lunedì 28 maggio 2012

SGAMBATA POST GARA



63,3KG
C°25

STRAORDINERIO RECUPERO

IL PAGELLOME




ORGANIZZAZIONE VOTO  5

Ma sapevo cosa mi aspettava, non migliorano mai


Location   voto  6,5

Contro ordine qui hanno nettamente migliorato


IL PERCORSO VOTO 6,5


non male

PARTECIPAZIONE voto 7

cON L'ACCORCIAMENTO DELLA mARCIALONGA MOLTI SONO VENUTI QUI


PACCO GARA VOTO 6


Minimo di ordinanza

SICUREZZA voto 4


Traffico sempre aperto alcune pessime  strade

LE STRADE VOTO 4

Hanno fatto scelte alquANTO DISCUTIBILI


PREMIAZIONI  VOTO 5


Soliti tempi biblici e misere

GF MATILDICA



C°20.4
62,9KG


15°ASS
VITTORIA M2


Nome:
Cognome:
Team:
Anno:
Nazionalità:
Pettorale:
Posizione:
Posizione Categoria:
Categoria:
Tempo:
Tempo Reale:



Intermedi
RilevamentoKmtempo
totale
media
totale
pos
totale
Km
frazione
tempo
frazione
media
frazione
pos
frazione
Rossena135,003:55:0634,45 Km/h14135,003:55:0634,45 Km/h14
Arrivo155,004:30:4634,35 Km/h020,000:35:4033,65 Km/h2


LE SALITE


BAISIO                18'22  8.425  4  27.2
TOANO                28'22  8.857  6.4  18.4
COSTABONA      3'54  1.511  4.4  23
MINOZZO           17'52  7.563  3.4  25,3
CAMOLA            17'00  5.616  5.7  19.5
CANOSSA           19'03  7.596  4.2  23.8


LA MIA CORSA:

Alla fine l'essermi evitato la trasferta in quel di Predazzo si è rivelata quasi una soluzione migliore, perche le gare che riesco a fare in giornata mi danno maggiore rilassatezza in tutto e per tutto. A cominciare da una giornata di vigilia standart passata bene, e con in piu  la possibilita di godermi il tappone del giro, fra l'altro questo mi ha fatto sgolosare l'idea di andare domenica a fare la replica per amatori................ma poi ho riflettuto bene e visto anche come non vado sul ripido lasciamo perdere e confermiamo i Vigneti a Salice Terme in giornata e quindi come detto con maggiore relax, a parte che sembra ritorneremo alle menate meteo, che per una domenica mi hanno fatto grazia con un ottima giornat, che finalmente mi ha permesso di partire con abbigliamento minimal e set ruote carbon.

PRIMA E PIU IMPORTANTE COSA AUGURI DI PRONTA GUARIGIONE A TUTTI I MALCAPITATI DELLA CADUTA NON ENTRO DEL MERITO DELLE POLEMICHE TANTO NON SERVE A NULLA.

Veniamo a me. . Per fortuna sono riuscito a farmi mettere in seconda griglia e cosi la partenza è stata meno problematica, ma non certo poco rischiosa su quelle strade e con quella smania, me la sono cavata solo con un arruotamento che non mi ha portato per fortuna danni. Fra l'altro stamattina mi sentivo davvero assonnato, e nei primi km sensazioni contrastanti ma non troppo incorragianti.

Poi pian piano le cose si sono stabilizzate direi bene. Pero sopratutto per la mia solita pigrizia mentale , non imboccato Baisio avantissimo, e questo mi è costato chiaramente fatica extra per riportarmi davanti, ( fuori gia una doppia fuga( Merlo arrivato fino alla fine gli altri pian piano riassorbiti). Comunque ho tenuto abbastanza bene, un gruppettino di big ha scollinato un po prima, ma poi complice una vcelocissima discesa( in cui non mi sono sentito sicurissimi, molt meglio nelle successive dove non ho piu avuto problemi) siamo ripiombati davanti. Cominciata una lunga fase dsaliscendi in cui è stata la sagra dello scatto, alla quale mi sono iscritto anche io senza pero fortuna, peccato perche avvantaggiarmi leggermente prima della salita ripida( che sinceramente non mi aspettavo cosi lunga) mi avrebbe di certo molto favorito. Invece sono andato in sofferenza gia nella prima parte di salita piu pedalabile dove i big hanno imposto un ritmo che mi ha costretto a amollare anche se sono rimasto praticamente ad un tiro di schipoo fino all'imbocco del ripido, dove come sempre ho pagato dazio....troppo.....per fortuna una volta terminata grazie anche all'aiuto di Verlicchi fra falsopiano e discesa sucessiva siamo rientrati su alcuni davanti formando il gruppetto con il quale in pratica siamo arrivati fino  all'ultima salita. Con la collaborazione minima come sempre di molti che sono morti in pianura senza pero mai staccarsi in salita....... io se ne ho tiro sempre se sto a ruota sono veramente morto stile Gimondi.
Anche oggi le gambe mi hanno tenuto fino all'ultimo tanto che l'ultimo intertempo è stato in pratica il migliore anche rispetto ai big, e anche sull'ultima salita ( che ho preso di petto essendo anche una delle mie salite test) ho tirato fuori un tempone che raramente riesco a fare anche da fresco, questo anche grazie alla rumba imposta da Bruschi....che mi ha messo veramente in croce ma non ho mollato. E anche nella discesa da mtb sono riuscito nonostante tutto a tenerlo a tiro fino in fondo, per riagganciarlo subito e procedere in accordo fino all'arrivo dove siamo arrivati a filo di quelli davanti peccato un occasione mancata per un risultato ancora migliore, ma sono comunque di nuovo soddisfatto nel complesso della gara. Speriamo sia l'inizio di un periodo positivo, senza piu conttattempi.....e magari TERREMOTI che mi stanno destabilizzando a livello psicologico










venerdì 25 maggio 2012

E MATILDICA SIA



C°22.3
63KG



USCITA GIOVEDI



C°28,9
KG 63

CHE PALLE SE NON FANNO IL LUNGO ALLA MARCIALONGA................ANDRO ALLA MATILDICA

mercoledì 23 maggio 2012

martedì 22 maggio 2012

BUON LAVORO



OBESO 64,3KG
C°23,1

5 PARTENZE 52X11
SFR


IL PAGELLONE

ORGANIZZAZIONE VOTO  5

Saro l'unico che la pensa cosi ma secondo me non riescono a gestire questi numeri.......basta vedere il caos solo per uscire una volta tagliato il traguardo....

LOCATION voto 5

Sottodimensionata, o organizzata male

IL PERCORSO VOTO 7,5
Ineccepibile

PARTECIPAZIONE voto 7

E' la IX COLLI


PACCO GARA VOTO 6

50€ di iscrizione

SICUREZZA voto 4,5

Traffico sempre aperto toboga finale aiutooooo!!

LE STRADE VOTO 7 

Complimenti per le asfaltature


















lunedì 21 maggio 2012

IX COLLI



62,4KG
C°13,7

28°ASS
9°m2


LE SALITE-:


BERTINORO                   6'48   2,577  5.1   22,4
POLENTA                        6'43  3.146  3.2  27.9
PIEVE DI RIVOSCHIO 1   14'53 5.430  5.1  21.8 
PIEVE DI RIVOSCHIO 2   3'13  1,144  5,5  21,2
CIOLA                           20'13 6.852  5.9  20
BARBOTTO                  17'33 4.852  7.7  16.5
TIFFI                             10'48 3.146  6.2  17.2
PERTICARA                    23'56 8.003        19.9
INTERMEZZO                 4'07  1.433  3.5  20.7
PUGLIANO                    29'17  9.138  4.8  18.4
SIEPI                             12'13  4.285  4.6  20.8
GOROLO                       15'46  5.141  5.2  19.5

LA MIA GARA:

E abbiamo cominciato con le trasferte e le gare piu impegnative. Giornata di vigilia andata tutto sommato bene a parte le mie fisime che ogni tanto fanno capolino, ma sono fatto cosi....sempre inquieto prima e mai soddisfatto( o quasi) dopo..... e anche questa volta non è andato molto diversamente. ringrazio la squadra per compagnia in questo lungo week end( rimasto fino a lunedi mattina), e anche Davide Montanari per la compagnia piacevolissima sabato sera.....e per i duroni....squisiti.

Veniamo a domenica, grazie alla griglia Ranking, e al fatto di non essere stato chiamato ai controlli, ho potuto dormire a lungo e fare tutto con calma posizionarmi n griglia sul tardi. Risveglio con terremoto incorporato che sinceramente ho scambiato per un mio svarione, comunque per quel nulla che vale solidariata a tutti quelli che sono rimasti colpiti.

Dal punto di vista meteo giornata inizialmente ideale poi dal barbotto qualche goccia, bella lavata sul tiffi e perticara strade bagne a lungo....ma temevo anche peggio e dopo la Gimondi una passeggiata....lunghetta.

Primi 28,5 km di pianura mangiati ai 44,7 di media contro i 41,4 di un'anno fa( nonostante questo la fuga è andata via), per me sensazioni altanelanti. Prima salita imboccata a  mezza via, poi impossibile recuperare posizioni perche il gruppo ha proceduto tranquillo e quindi non si passava, ritmo come detto abbastanza compassato. Cosi a circa un paio di km dall'imbocco di Rivoschio sono scattato per una controfuga a tre che mi ha portato a poco se  non potere affrontare la prima parte di salita al mio ritmo, ma poi siamo stati ripresi dalla prima parte del gruppo, che in quel momento non era cosi folta. Dopo una discesa fatta a mio avviso forte, mi sono ritrovato all'attacco del Ciola a guardare indietro e vedere una marea Umana.....per fortuna che ero davanti.

Ma quando Burrow ha sgasato è cominciat ala sofferenza e purtroppo non sono stato in grado di tenere il treno buono quello di Merlo ( cosa che ero riuscito a fare tante altre volta) che mi avrebbe portato ad un ottimo risultato( 6h14' fattibili), purtroppo ho dovuto rimanere nel gruppetto dietro con i l quale ho poi scollinato e affrontato la discesa senza piu riuscire ad avvicinarci.

Barbotto in cui sono andato su del mio ritmo e abbiamo scollinato solo in tre( nettamente piu piano ripsetto ad un'anno fa ma vevo ben altro treno e stimolo), abbiamo tirato dritto e alla fine dei su e giu siamo rimastio io e Stefano Bertozzi e nonostante ci dicessero che il gruppone dietro fosse sempre ben vicino abbiamo tirato dritto sempre in tiro ,  in salita piu convincente lui in discesa piu io, ma alla fine è stata una collaborazione fondamentale che ci evitato la beffa del ricongiungimento da depressione( dietro erano davvero in tanti) anche se davvero per un inezia. E anzi abbiamo anche recuperato posizioni, peccato che la solita caduta del gruppo del corto nel tratto finale stretto mi abbia fatto perdere un paio di posizioni per il casino che si è venuto a creare.
A complicare le cose nella seconda parte di corsa anche la pioggia e le strade bagne, che per fortuna mi ha handiccapato meno che alla Gimondi, nonostante un rischio cappottamento proprio nel tornante alla deviazione dei percorsi. Il set di ruote miste ha superato a pieno l'esame e penso lo ripetero anche domenica alla marcialonga meteo permettendo. unico momento difficile di questa seconda parte è stata la prima del  Pugliano dove ho perso le ruote di Bertozzi, ma poi appena la strada verso meta ha mollato mi sono prontamente ripiombato sotto..Anche sul gorolo ho dovuto ben stringere i denti ma li è un classico e comunque la tenuta è stata ottima. Ma non sono certo soddisfatto di questa prestazione. Avanti convinto che c'e da tirare fuori di piu le palle nei momenti di definizione dove o tu definisci il momento o il mmento definisce te


mercoledì 16 maggio 2012

LAVORI SUL RIPIDISSIMO



62,7
C°20,6  VENTO BASTARDO

martedì 15 maggio 2012

CHE SQUADRONE!


USCITA ODIERNA



63,4KG
C°22,9

PARTENZE DA FERMO
SFR
FORSE VEDO LA LUCE IN FONDO AL TUNNEL DEL DOLORE

lunedì 14 maggio 2012

IL PAGELLONE

ORGANIZZAZIONE VOTO  6

alcune scelte non le capisco ........partenza alla 7 non ai pacchi gara la domenica.....

LOCATION voto 6,5

Per le mie esigenze ok

IL PERCORSO VOTO 6,5
Rimpiango la vera Gimondi ma non è male

PARTECIPAZIONE voto 6,5

i cagnaccio non mancano mai, la pioggia ha un po smorzato i numeri



PACCO GARA VOTO 5
Misero

SICUREZZA voto 6

Qualche macchina di troppo

LE STRADE VOTO 6,5

Da non lamentarsi

SGAMBATA POST GARA



63KG
C°20,1

Ottimo recupero tanto piu contando come avevo finito ieri, peccato per lo sterno

GF GIMONDI

Untitled per senna977 in Garmin Connect - Dettagli


KG 63,4
C°10.3



ITA66 - ORSI GABRIELETEAM PIANETA BICI GIORDANAM2

DistanzaPos.Pos. M/FPos. Cat.TempoParzialeKm/h
Nembro - alt. 325m4820033331001:22:14.1535.02
Passo del Selvino - alt. 946m6040035351001:54:04.5700:31:5031.56
Loc. Peghera - alt. 800m10950033331003:30:12.8001:36:0831.11
Arrivo - Lazzaretto14120032321004:16:33.3000:46:2040.14



LE SALITE:

PASTA                     7'12  3.229KM  4.1%  26.7VM
VALLE ROSSA        15'14  5.895  5  22.8
SELVINO                 33'32 11.043 5.6  19.1
AVIATICO                3'36  1.008  7.3  16.5
TRAFFICANTE        1'56   0.667   8.9  20.4
CORNALBA              4'26  1.378   6.2  18
OLDA
BURA



LA MIA GARA:

Cominciano le trasferte da due giorni, che tolgono il mio amato tram tram, ma quando c'e la splendida ospitalita di Michele e Giovanna non puo essere certo un peso. Sabato pomeriggio passato in compagnia del team per alcune iniziative ufficiali. Per fortuna sono riuscito ad addormentarmi bene, nonostante la tosse e il forte dolore al costato, che hanno complicato anche tutta la settimana, speriamo di uscirne definitivamente alla svelta.
Domenica non ho patito piu di tanto la sveglia alle 4, e per miracolo inizialmente sembrava adirittura che le pessime previsioni meteo fossero adirittura sbagliate, e invece gia durante il viaggio fulmini lasciavano prevedere la pessima giornata che avremo incontrato. E infatti poco dopo aver parcheggiato davanti allo stadio si è scatenato un temporalone, che ha fatto vacillare anche i miei propositi di partire sempre e comunque, per fortuna la situazione è migliorata tanto da permettermi di prepararmi quasi all'asciutto......

Anche l'operazione prelievi LOM fatta senza complicazione di sorta speriamo sia cosi veloce anche alla ix colli contrariamente allo scorso anno.

Ma gia appena infilatoci in griglia( Con Filippo e Betty) la pioggia è ripresa ( 15' alla partenza),   e dopo il via fra quella per strada e quella dal cielo è stata una bella doccia continua, che ad un certo punto fra le prime due salite mi ha fatto anche pensare di fermarmi ed accostare anche perche non ho trovato il feeling con la bici sul bagnato, mi sentivo cadere sia in discesa ma anche in salita insomma mi sono irrigidito ed è stato un bel casino e un  bel supplizio almeno fino a dopo il bivio dei percorsi dove con le strade e la visibilita fattibile( in cima Selvino eravamo nella nebbia piena...non vedevo piu una mazza) ho ritrovato il giusto controllo e le ultime discese sono tornate ade essere un piacere.

Gia il Pasta pur non affrontato alla morte ha fatto una buona selezione, ho tenuto senza troppe criticita, pero in discesa mi sono davvero sentito un handiccappato( anche i piumini per terra), non ci ho capito nulla sono arrivato giu staccato, per fortuna davanti hanno rallentato ed in un modo o nell'altro sono rientrato. Fase di pianura sotto nubifragio con tanto di caduta scampata per un pelo, e cosi mi sono irrigidito ancora di piu. Sulla inedita salita di Valle Rossa tutto sommato buone sensazioni, ho anche pensato di attaccare, attacco preventivo per la sucessiva discesa :-( ma non ho trovato varchi per avanzare in posizione buona e cosi ho dovuto limitarmi a scollinare con il gruppo di una cinquantina in cui eravamo rimasti.
In discesa sono cominciate subito le difficolta ma sembrava potessi tenere e invece proprio all'ultimo mi sono anche distratto ed irrigidito, e sono stato l'unico pirla a rimanere un po staccato, davanti questa volta non ci sono fermati, o almeno non abbastanza da pensare di rientrare. E cosi mi sono fatto il tratto fino al selvino da solo demoralizzato con la bici che non tenevo...... Sul Selvino l'idea era di farlo a Bomba per vedere di cavar fuori qualche cosa ma forse anche la testa mi ha giocato un brutto tiro, sta di fatto che ho fatto abbastanza pena, sono stato inizialmente raggiunto da tre, con cui ho scollinato, poi ne nuovi su e giu successivi è rientarto parte del gruppone che gia all'imbocco della salita mi aveva ulteriormente scoraggiato vedendoli poco dietro.
Per fortuna sono riuscito nonostante non vedessi davvero piu nulla a non perdere ulteriori posizioni, ma che nevrosi.
Dopo il bivio dei percorsi il meteo è nettamente migliorato, è ricominciato a piovere solo negli ultimissimi km, ma per gradire è invece completamente impazzito il garmin che palle non sapere il tempo delle ultime due salite. Comunque ho trovato il carattere per riprendermi dallo scoramento e di tirare tutta la parte finale della alita di Odda con pochi risultati, ma poi a ruota di uno Svizzero e stringendo veramente i denti fra discesa e salita di Bura abbiamo staccato il gruppetto e ripreso quello davanti, non da stare molto piu allegri ma comunque meglio dai. Discesa sull'asciutto o quasi senza problemi, problemi arrivati una volta a valle dove mi sono trovato totalmente senza gambe, ho provato a dare una mano ma facevo piu danno che altro....a tratti ho rischiato anche di staccarmi, chiaramente non ho fatto la volata che sarebbe stata comunque un rischio grosso notevole.
Insomma giornata non positiva, di positivo c'e solo l'aver corso perche col mio carattere fogonare lo avrei pagato i giorni dopo...........................

venerdì 11 maggio 2012

SGAMBATA PRE GARA


63,5 SPERANDO SIA RITENZIONE
C°29,3 MA DOMENICA NON SARA COSI