Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 14 dicembre 2009

RISULTATO TEST CONCONI

WATT SOGLIA 320
CUORE SOGLIA 175
KG 63,5
WATTXKG 5( 5,15 A peso giusto)

35 commenti:

Anonimo ha detto...

ma come si è svolto il test? al chiuso?
320 W pensavo ne avessi di piu'
forse avresti reso di piu' all'aperto, poi per me sei piu' un diesel
ciao
andrea

senna977 ha detto...

Quel che conta è il peso potenza! se ne avessi di piu ad dicembre sarei a livello di proff!

Test conconi in laboratorio

Anonimo ha detto...

Step da 1 minuto? hai fatto anche l'esame del lattato? a quanto sei arrivato al max? cmq sn buoni/ottimi valori...

senna977 ha detto...

step guardando le pedalate, a 400 watt ci siamo fermati

Anonimo ha detto...

..sisi non era una critica, anzi!!
solo che ho chiesto a un mio compagno di squadra che ha il powertap e fa test regolarmente e va la meta' di te quanto ha in soglia e mi ha detto 380W
è 1,81 e magro nn so quanto pesi
ma veramente da te prende 1h e passa a gara..
non deve contare solo la potenza!!

senna977 ha detto...

Un conto sono i test fai da te un conto i test seri.

Anonimo ha detto...

il test a quanto mi ha detto l'ha fatto presso un medico ex staff nazionale

senna977 ha detto...

Meglio per lui!

Anonimo ha detto...

magari l'ha fatto nel pieno della stagione, quando tu avrai 450!! :-))
ripeto, era solo per giustificare la mia sorpresa non per criticare!!

senna977 ha detto...

Non mi sono sentito criticato tranquillo..... Si fa per discutere

Anonimo ha detto...

oppure gli strumenti nn son tarati uguali...

Anonimo ha detto...

il test l'hai fatto su cicloergometro srm?
ti assicuro che quando si passano i 5.5 watt/kg si parla di wattaggi a livello professionistico (e nn tt i prof ci arrivano), cmq non contano solo i watt per raggiungere una prestazione di livello...i test a mio avviso vanno intesi come indici del corretto lavoro di preparazione, e stop!! in bocca al lupo x la stagione..Senna

Saluti
Fabio

senna977 ha detto...

Sia SRM che POWERTAP!

Anonimo ha detto...

ciao senna, per il tuo peso vai benissimo e comunque per il tipo di gare che fai non contano a livello assoluto i watt che eroghi, ma la capacità di tenere certe potenze dopo 4-5 salite lunghe senza ingolfarti di acido lattico.. io ho 375 watt alla sogliax69kg, ma su una salita di 10 km con belle pendenze riesco a tenere i primi 2-3 km dopodichè calo mentre tu probabilmente può aprire ancora il gas! Quindi i dati lasciano il tempo che trovano, servono solo per stabilire range di allenamento e sapersi gestire in gara senza andare fuori giri troppo a lungo.

Anonimo ha detto...

> Quel che conta è il peso potenza!

Veramente non conta granchè nemmeno quello, se ne è già parlato più volte anche sul Forum.
Il rapporto Potenza/Peso indica esclusivamente l'atleta che andrebbe più veloce su una salita teorica verticale (90 gradi), il cosiddetto "muro".
Nella realtà considerando due atleti con differente rapporto Potenza/Peso, a parità di condizioni, non è detto che quello con miglior rapporto vada più veloce : dipende dalla pendenza.

Massimo
MrSpock

Anonimo ha detto...

Ciao, prova a replicare la stessa salita con 2 kg di massa grassa in meno e powermeter al seguito, vediamo se non cambia niente!
Ma dai.. ci sono evidenze che lo stesso atleta con % di massa grassa inferiori al 5% hanno un aumento sensibile delle prestazioni, e non è un'opinione. Il rapporto peso\potenza conta eccome, anche se non è indice di paragone tra atleti diversi per stabilire (ovviamente) qual'è il più forte (ma questo varia da una domenica all'altra e da gara a gara!!)

Anonimo ha detto...

ti hanno dato anche un programma di allenamento da seguire ?

Anonimo ha detto...

bhe non saranno valori eccezionali...rispetto ad altri fenomeni dei test...ma rispecchia quello che va...ovvero appena sotto un prof normale...quando sarai in forma avrai circa 5.4-5.5 w/kg e un prof va da 5.5w/kg in su....e poi cmq uno che fa GF ai test avrà valori minori rispetto a ki fa MF o gare udace cronoscalate perchè sono sforzi diversi....ma cmq è inutule farsi le seghe mentali su w/kg watt in soglia...il reale valore lo si vede ogni domenica in gara!!!

Anonimo ha detto...

i prof 5,5 w/kg li esprimono su una salita di 10 km dopo 200 km di gara (i più forti arrivano a 6, vedi contador) sull'ergometro per il test fanno oltre 6 w/kg, con wattaggi massimi che raggiungono i 7w/kg.. tra strada e laboratorio c'è differenza eh!
Alcuni avevano ricavato dai prologhi brevi (4-5km all'inizio delle corse a tappe) una potenza media di 800w per cancellara! Ma la cosa non è mai stata verificata perchè non usava srm in gara ma solo in allenamento

Anonimo ha detto...

i prof 5,5 w/kg li esprimono su una salita di 10 km dopo 200 km di gara (i più forti arrivano a 6, vedi contador) sull'ergometro per il test fanno oltre 6 w/kg, con wattaggi massimi che raggiungono i 7w/kg.. tra strada e laboratorio c'è differenza eh!
Alcuni avevano ricavato dai prologhi brevi (4-5km all'inizio delle corse a tappe) una potenza media di 800w per cancellara! Ma la cosa non è mai stata verificata perchè non usava srm in gara ma solo in allenamento

senna977 ha detto...

Si ho un programma di lavoro

Anonimo ha detto...

come funziona il tuo programma ? ... pensi di seguirlo ?

Anonimo ha detto...

> Ciao, prova a replicare la
> stessa salita con 2 kg di massa
> grassa in meno e powermeter al
> seguito, vediamo se non cambia
> niente!

A parte che la fisica non fa differenza se i 2Kg in più che porti sono di massa magra, grassa o sono di zavorra sulla bicicletta, la forza di gravità funziona sempre allo stesso modo.
Comunque per un atleta, su una salita media, avere 2Kg in meno è circa come avere 5 Watt di potenza in più. Quindi 2Kg cubano circa come 5 Watt medi in più.
Ti risparmio i calcoli, ma se ti interessa puoi trovare tutto quanto ti serve sul Forum di BdC.

> Il rapporto peso\potenza
> conta eccome, anche se non
> è indice di paragone tra atleti
> diversi per stabilire
> (ovviamente) qual'è il più forte > (ma questo varia da una
> domenica ? all'altra e da gara
> a gara!!)

Si tratta esclusivamente di un numero, quello che è sbagliato è il significato assoluto che tanti gli danno.
Ripeto : il Rapporto Potenza/Peso indica solo chi andrebbe meglio in una ipotetica cronoscalata su un muro, nient'altro.
Peraltro è direttamente proporzionale alla VAM che protrebbe sviluppare sul muro stesso.
Ma ad esempio non direbbe nulla di utile in una cronometro in pianura o a basse pendenze, dove, a parità di condizioni, andrebbe più forte semplicemente chi ha la maggiore potenza e non chi ha il miglior rapporto Potenza/Peso.

E' la fisica che lo dice.

Comnque per chi è seriamente interessato se ne è parlato in abbondanza qui :

http://www.bdc-forum.it/showpost.php?p=1668966&postcount=724
http://www.bdc-forum.it/showpost.php?p=1670949&postcount=746

Massimo
MrSpock

Anonimo ha detto...

>...ma rispecchia quello che va...ovvero appena sotto un prof normale...

Bhe, io direi di non esagerare. Se Senna è appen sotto un prof normale io sono Babbo Natale.
Forse qualcuno non si immagina che ci sia così tanta differenza ma post precedenti sui vattaggi dei professionisti la illustrano perfettamente.
Comunque no sono brutti test e secondo me rispecchiano bene il livello di Senna.
Ossia di un atleta che grazie alla costanza e alla passione migliora anno per anno le sue qualità di resistenza, ma che probabilmente non dispone di un motore così eccezionale. I suoi risultati mediocri nelle cronoscalate lo dimostrano.
Questo non deve togliere nulla alla sua grande passione per il ciclismo.....

antonio ha detto...

A quanto 6 arrivato con il cuore?
ciao antonio

senna977 ha detto...

186

Anonimo ha detto...

io 320/330 watt, li ho a maggio, adesso non arrivo a 300. Giuliano

Anonimo ha detto...

Io invece quanto trombo sviluppo 5000watt con una gamba sola... la terza!
BUON NATALE...

Anonimo ha detto...

A parte che la fisica non fa differenza se i 2Kg in più che porti sono di massa magra, grassa o sono di zavorra sulla bicicletta, la forza di gravità funziona sempre allo stesso modo.
Comunque per un atleta, su una salita media, avere 2Kg in meno è circa come avere 5 Watt di potenza in più. Quindi 2Kg cubano circa come 5 Watt medi in più.
Ti risparmio i calcoli, ma se ti interessa puoi trovare tutto quanto ti serve sul Forum di BdC.

..guarda che 2 kg di massa muscolare in più permettono di avere anche un wattaggio maggiore, non è solamente come hai scritto tu un mero guadagno in termini di forza peso (e della componente parallela della forza P).. questo spiega perchè prof (es Di Luca per prepararsi a questa stagione, dove poi è risultato additivato al cera) hanno introdotto esercizi in palestra nella preparazione invernale.. infatti lui ha dichiarato: sì, può darsi che acquisti un po' di massa, ma allora il tutto sarà compensato da una maggior potenza e dunque non sarà una perdita di prestazioni.. oppure potrei fare esempi con cancellara che sull'acquafresca a mendrisio ha messo alle corde scalatori con 15 kg e passa in meno.. allora il rapporto peso potenza non conta niente? Come giudichi tutto ciò in termini di gravità??

Per il resto come ho già scritto il rapporto suddetto non è indice assoluto della prestanza di corridori diversi.. mentre per i wattaggi dei prof ho già scritto della differenza con senna che è enorme... ma il risultato del test è comunque ottimo a testimonianza delle sue qualità di fondo.
Buon natale a tutti!

rugbysta fui ha detto...

che storia !!!!!

Anonimo ha detto...

> ..guarda che 2 kg di massa
> muscolare in più permettono di
> avere anche un wattaggio maggiore

Non è un automatismo che 2 Kg di massa muscolare in più siano in grado di generare sufficente potenza in più per compensare il maggior peso.
Oltretutto ogni discorso dipende dalla pendenza presa in considerazione.

> oppure potrei fare esempi con
> cancellara che sull'acquafresca
> a mendrisio ha messo alle corde
> scalatori con 15 kg e passa in
> meno.. allora il rapporto peso
> potenza non conta niente? Come
> giudichi tutto ciò in termini di
> gravità??

A parte che ogni confronto ha senso esclusivamente in prove individuali, laddove non è possibile usare scie di compagni per risparmiarsi.
Comunque non c'è proprio nulla di trascendentale, è normale fisica.

Se leggi i post che ho citato sopra capirai di cosa sto parlando.

Massimo
MrSpock

Anonimo ha detto...

cosa vuol dire è normale fisica? Il rapporto peso potenza c'entra eccome altrimenti cancellara non riuscirebbe con 15 kg in più a scattare in salite al 10% con altri scalatori dopo 230 km di corsa.. e contador a vincere la crono di Annecy.. tu hai parlato del peso così..

A parte che la fisica non fa differenza se i 2Kg in più che porti sono di massa magra, grassa o sono di zavorra sulla bicicletta, la forza di gravità funziona sempre allo stesso modo.
Comunque per un atleta, su una salita media, avere 2Kg in meno è circa come avere 5 Watt di potenza in più. Quindi 2Kg cubano circa come 5 Watt medi in più.

e io ti dico: la potenza può colmare ampliamente il divario di peso (i famosi 2 kg in più) che un atleta può registrare tra un periodo e l'altro (prova un powermeter su strada.E' un dato empirico).. il rapporto peso potenza conta eccome e un atleta che vuole ottenere il 100% dalla sua performance deve puntare ad ottimizzarlo.. indipendentemente dalla pendenza, visto che non esiste una pendenza costante e le condizioni di cui parli si rilevano solo sull'ergometro. Inoltre queste teorie sono supportate dalla pratica, cioè dal lavoro dei prof e dai dati che chiunque può estrapolare dai loro powermeter.. se avessi un powertap potresti facilmente verificare come cambiano le prestazioni al variare del peso, se perdi 10 kg di massa muscolare non ottieni lo stesso risultato con 10 kg in meno di grasso..!! mai sentito parlare delle diete che "mangiano i muscoli"? Qualsiasi dietologo nello sport punta ad evitare tutto questo.. altrimenti di cosa stiamo parlando? conclusione:il discorso"2 kg di massa grassa equivalgono a 2 di massa magra per la fisica" è scorretto, ti invito a informarti meglio, altro che forum. Basterebbe il lavoro di Sassi sulle evidenze scientifiche del concetto da me esposto per avere conferma, non serve il manuale di fisica. Si sta parlando di fisiologia dello sport, ci vogliono grafici srm ed esperienze metodologiche con gli atleti per poter affermare certe cose..
Saluti e scusa senna se ti rubo questo spazio!

Ps: comunque per la cronaca è automatico che ad un aumento di peso corrisponda un aumento di wattaggio, spero di non dover dimostrare con formule fisiche anche questo. Scrivo tutto di prima mano.

Anonimo ha detto...

cosa prevedono le tue tabelle Senna??

Anonimo ha detto...

Penso che tu :

1) Non abbia nemmeno aperto i post che ho citato.
2) Non abbia capito granchè del mio discorso.

Qui non si sta dicendo che un atleta più pesante non possa andare più forte di un più leggero in salita, ma dove hai letto che io abbia affermato il contrario ?
Ti riassumo in concetto da cui è partito il tutto, ovvero l'affermazione :

" Quel che conta è il peso potenza "

(Che poi è il Potenza/Peso...)
E' una affermazione *incompleta* se non si specifica anche una pendenza di riferimento.

"Il rapporto Potenza/Peso, ovvero la divisione del valore della Potenza di Soglia per il proprio Peso, NON E' un indice assoluto sul fatto che un atleta sia più forte di un'altro in salita. Manca una terza variabile FONDAMENTALE che è la Pendenza. Due atleti A e B in cui A ha migliore rapporto Potenza/Peso di B potrebbe prenderle da B, dipende dalla pendenza."

E' chiaro ora il concetto ?

Per maggiori informazioni leggiti i thread che ho già citato.

Massimo
MrSpock

Anonimo ha detto...

il concetto è molto chiaro, direi banale, non mi sembra abbia mai detto il contrario.. forse tu non hai molto chiare altre cose, a cominciare dalla differenza tra massa magra e massa grassa o l'influenza della massa nel determinare il lavoro e quindi la potenza.. direi che l'unica cosa chiara è: il rapporto potenza conta eccome se un atleta si vuole migliorare passo dopo passo, viceversa tu hai scritto

Veramente non conta granchè nemmeno quello, se ne è già parlato più volte anche sul Forum.
Il rapporto Potenza/Peso indica esclusivamente l'atleta che andrebbe più veloce su una salita teorica verticale (90 gradi)

mi sa che non ti è chiaro, altrimenti gli atleti di vertice non dedicherebbero la loro vita agonistica a migliorare le due caratteristiche (e dunque ad esprimere il massimo del LORO potenziale). Per quel che c'è scritto sul forum, beh lasciamo perdere altrimenti la vedo dura..
Ritornamo a quel che ho postato all'inizio e che si rifaceva a senna, che ha uun senso; quel che conta è il peso potenza, che è poi quello che ha scritto lo stesso Senna in apertura (al secondo messaggio!!. E ha perfettamente ragione.
Saluti