Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 30 ottobre 2009





66,2 2H45'17 24Vm 59 726DISL 10,6C° 63,2 KG

RULLI 1H26'

TOT KM22235.4



104,8KM 4H00'54 26,1Vm 58,8VM 1318 DISL C°15,1 KG 62,7

RULLI 1H10'

mercoledì 28 ottobre 2009



66,5KM 2H43'52 24,3Vm 61,6VM 814DISL 15,1C° KG62,7


Accetto qualsiasi commento sul mio blog( potrei benissimo censurare quelli a me contrari), l'importante che non si vada sulle offese( tipo demente)

Per il resto non staro certo a giustificare in nessun modo le scelte che ho fatto nella mia vita, auguro solo a tutti di essere felici sereni e convinti delle proprie scelte come sono io in questo momento.

Nessuno è obbligato a leggere questo mio diario, quindi se da fastidio basta non venire a visitarlo, no?

Che ci crediate o no lavoro 8 ore al giorno, magari fosse il ciclismo il mio lavoro!

Il Ranking tiene conto dei 15 migliori risultati non di tutto il monte gran fondo.

Non faccio mai ripetute su da rivalta

UN SALUTONE A TUTTI
RANKING 2009

26° ASSOLUTO 33°GARE PUNTI 13703,75 ( +1375.59 RISPETTO AL 2008!)

martedì 27 ottobre 2009


2H51'57 67,6KM 23,6Vm 61,8VM 935DISL 16,6C° 63,2KG

RULLI 1H18'

lunedì 26 ottobre 2009

OGGI

2H44'40 63,3KM 23,1Vm 54,3VM 871DISL 17,1C° 62.7KG
RIVALTA(ban2)
LESIGNANO-FAVIANO
MULAZZANO

RULLI 1H17'

WEEK END

SABATO

3H59'52 114,3KM 28,6Vm 1263DISL 63,1KG
RULLI 1H27

DOMENICA

4H01'47 103KM 25,6Vm 1305DISL 63,1KG C°12

TOT KM21867

venerdì 23 ottobre 2009

mercoledì 21 ottobre 2009

BOZZA CALENDARIO 2010

GF S.VALENTINO CAMOGLI CONTI LA SPEZIA FRANCIACORTA OLMO MARE ADRIATICO 3 LAGHI LAZISE GIMONDI X COLLI TRE VALLI BRESCIANE ALPI COOPERATORI MARCIALONGA CUNEGO MERKX SPORTFUL DOLOMITI O BIELLA ULTRAPADUM AETZALER O SAPORI BOLOGNESI COLNAGO AVESANI PROSECCO PER LE DATE CHE HO TROVATO FINO AD ADESSO
Gran fondo 35
arrivi in salita 4
circuiti 6
cronoscalate 5
cronocoppie 1

tot 51 corse
2 ritiri
30 Premiazioni

km 15-09-08 ad oggi 21605,8
__________________

lunedì 19 ottobre 2009

100km DI PARMA


16\17° èPOSIZIONE

104,8KM 2H30'48 41,7Vm 59,4VM 752DISL 134Pm 172PM 12,1C° 62,4 KG


GIRI:

29'42 42,5vm 137pm 21km
28'55 43,6 141
30'29 41,4 145
31'28 40,1 124
30'11 41,1 122


LA MIA CORSA:

E con oggi abbiamo chiuso la stagione, peccato la voglia di correre c'e ancora la gamba un po meno, e la temperatura di certo non incoraggia, anche oggi giornata soleggiata ma fredda, e verso fine gara è anche calato bene il sole.
Per fortuna buona nottata e buon risveglio come sempre all'alba, colazione e poi di nuovo a letto per un po di misto sonno e tv.
Poi mi sono alzato e mi sono fatto due orette di rulli per sciogliere la gamba, poi un po di relax, infine pranzo e via a Poggio di S.Ilario.
Siamo partiti in un buon numero e sopratutto con un alto livello.
Per fortuna mi sono ritrovato con un'ottima gamba che mi ha permesso di essere protagonista e ben in gara.
Pronti via è andata subito una fuga che poteva essere anche buona, per fortuna è stata chiusa all'inizio del 2° giro, in precedenza avevo tentato un rientro in solitario, operazione mancata ma che mi aveva dato morale e convinzione di esserci.
Appena ripresa la fuga sono partito in contropiede portando via una bella azione, purtroppo non tutti abbiamo collaborato a pieno e cosi a termine giro siamo stati quasi ripresi, ma mentre gli altri si sono rialzati io ho tenuto duro e la scelta è stata ripagata, infatti ci siamo di nuovo avvantaggiati 4\5, con Vezzani, ma anche qui pur andando forte non c'e stata la massima convinzione e cosi siamo stati ripresi nella parte veloce a scendere.
Chiaramente mi sono poi messo un'attimo a respirare in fondo al gruppo e in quei frangenti è andata via la fuga decisiva(Merlo-Vezzani-Saccomanni), bravi loro, ma gli altri big hanno poi dormito.
Nel corso del giro successivo ci siamo riavvantaggiati in una decina e anche qui con convinzione da parte di tutti si poteva ancora riaprire la corsa, ma cosi non è stato e dopo che siamo stati ripresi la stanchezza si è fatta sentire su tutti e l'ultimo giro1\2 e stato percorso senza piu sussulti, meglio per me visto che mi sono ritrovato in mezza crisi di fame, mi sono alimentato in corsa davvero molto poco.
Nel finale ho provato a buttarmi nella volata visto che premiavano i primi 15, ma non ci sono riuscito anche se per poco..................
Pazienza ne riparleremo a Febbraio!

CRONOSCALATA VIANO BIASIO












3°JUNIOR PREMIAT0
TEMPO REALE 18'58 TEMPO UFFICIALE 19'03

8,35KM 26,3Vm 166Pm 178PM 4,1% 1088VAM C°12,5 62,6KG
MIO RECORD PERSONALE 2005 18'31"


LA MIA CORSA:


Dopo una mattinata lavorativa tutto sommato nella norma via a casa lavaggio bici, piatto di pasta e via a Viano! Purtroppo sono risultato comunque corto con i tempi anche perche contrariamente alla prassi hanno fatto partire prima i giovani e cosi mi sono ritrovato a partire per terzo.
Riscaldamento veramente breve anche se fatto tutto sommato bene, e infatti poi in corsa mi sono trovato subito a mio agio.
La giornata fredda non andava certo a mio favore.
Tutto sommato sono rimasto soddisfatto delle senzazioni avute mi è sembrato di spingere bene dall'inizio alla fine, anche se come sempre faccio fatica a farmi male fino in fondo in questo tipo di prove, per erro ottimista, almeno fino a che non ho visto il cronometro che mi ha dato un tempo superiore di ben 27 sec a quello fatto 4 anni fa con 3kg in piu sul groppone.................e cosi alla fine sono state confermate le senzazioni avute in settimana di essere abbastanza in calo( i tre test settimanali sono stati tutti altini), ma ormai a fine stagione bene anche cosi, quantomeno il salame ha proprio un bel profuma




venerdì 16 ottobre 2009

FINE STAGIONE GRANFONDISTICA

35 tutti percorsi lunghi 1 solo ritiro per caduta

gf ultrapadum 8°
giro delle regioni vittoria categoria assoluti
gran fondo la spezia 26°
medio fondo iaccobike 9°
gran fondo avesani 8°
g.f dolomiti stars 15°
gran fondo colnago rit per caduta
gran fondo coppi 5°
gran fondo malatestiani 8°
gran fondo gaul 15°
straducale 19°
gran fondo pinarello 40°
gran fondo pre alpi biellesi 9°
gfondo marmotte 10°
gran fondo valli parmensi 8°
gran fondo tour dei vigneti 7°
gran fondo nardello 3°
gran fondo cunego 17°
gf eddy merckx 14°
marcialonga 12°
ix colli 19°
gran fondo gimondi 15°
f.f cooperatori 10°
gran fondo tre valli bresciane 4°
gran fondo bugno 12°
gran fondo val tidone 6°
gran fondo rock no war 2°
gran fondo perini 16°
gran fondo valdagno 6°
granfondo zenair 10°
gran fondo franciacorta 22°
gran fondo olmo 12°
gran fondo rob conti 22°
gran fondo val di cecina 24°
gran fondo montalbano 18°
medio fondo laigueglia 77°
__________________

DIREI BUONA STAGIONE MANCA SOLO LA VITTORIA..............

martedì 13 ottobre 2009

lunedì 12 ottobre 2009

GRAN FONDO ULTRAPADUM 35°GF STAGIONALE











8° ASSOLUTO
2° JUNIOR PREMIATO


145,3 km 4h29'14 32,4vm 66,2vM 2466disl 16c° 62,2kg
tot km 21014,6


LE SALITE:
ROCCA SUSELLA 16'27 6,709KM 178PM 171Pm 25,5Vm 5,1% 1229VAM
S.ALBANO 12'22 4,582 177 164 22,2 4,7 1189
SERRAMONTE 10'28 3,52 172 165 20,2 6,6 1341
PARETO 5'27 2,015 22,2 5,3 1156
CASTELLARO 18'48 5,658 172 165 18 6,5 1184
GIAROLO 24'47 8,630 161 150 20,9 3,8 879
DERNICE 15'26 5,782 156 148 22,5 3,4 789

LA MIA CORSA

Eccomi al racconto dell'ultima GF stagionale(35°), se ne riparlera a Febbario 2010....................

Vigilia standart senza inconvenienti di sorta e anche la nottata è stata ideale, sveglia alle 5, solita colazione pre Gf e poi via a Voghera per un viaggio complicato da una palpebra davvero cadente...............

Sono arrivato col solito largo anticipo ma bene cosi faccio tutto con estrema calma.

Dal punto di vista atmosferico ottima giornata un po di fresco in griglia ma per il resto tutto ok!

Siamo partiti in circa 450 ma con un livello mediamente buono.

Primi km di pianura senza scossoni, poi con l'avvicinarsi della prima salita prima scatti, e una rumba che in pratica non ha mai piu smesso(fino a che mi sono staccato poi non so).
Sono cosi rimasto sempre in tiro sia in salita che in discesa e anche nei falsopiani, per fortuna la gamba stava bene, pero è sempre stato un ritmo molto al limite per me e mi ha costretto a correre sulla difensiva, e a volte al recupero.
La Kuota ha avuto il grosso vantaggio di essere in molti e sono poi stati bravi a capitalizzare.

Dopo il bivio dei percorsi siamo rimasti in una decina, sulla salita di Pareto bell'attacco di Boscaini e Natali. Nella seguente discesa sono quasi finito a fiume, sono arrivato proprio giusto all'appoggiarmi al muretto( ho ancora il segno bianco sul copertoncino), per fortuna nessun danno( solo manubrio storto), e sono subio riuscito a rientrare.
Ma poi sulla salita di Castellaro ho pagato con gli interessi tutti questi sforzi e non sono riuscito a tenere il ritmo dei primi, sono rimasto a ruota di Musante con cui poi sono andato a riprendere Natali( che sulla salita dopo si è ritirato). Da li in poi ho tirato a lungo solo io, mi ha dato cambi solo in pianura, siamo poi stati ripresi al km 122 da un gruppo di 5, e col senno di poi è stata una fortuna, mi sono evitato una fatica maggiore, e girando abbastanza regolari siamo arrivati alla fine.
Questa volta finalmente sono riuscito a fare una gran bella volata vincendola, chissa che le partenze da fermo su cui sto lavorando non comincino a dare i loro frutti, di sicuro ho fatto una volata convinto, cosa che dovro sempre fare.

Alla fine abbiamo chiuso con un'altro ottimo risultato, anche se vorrei sempre di piu.
L'anno prossimo penso proprio provero delle esperienze nuove che spero mi permettano di fare un'altro passettino avanti e chissa che............................

Intanto la stagione non è finita(meteo permettendo), sabato Viano-Baisio Domenica 100km di Parma

IL PROSSIMO BOLIDE

venerdì 9 ottobre 2009

Ragazzi prima di fare degli acquisti consultatemi magari riesco a farvi avere qualche sconto...................... Tentare non nuoce!

DA LUNEDI PUO ESSERE VOSTRA

CERVELO R3 TAGLIA M 54 15000KM
MONTATA SRAM RED
ATTACO FSA
PIEGA 3T NOVALIS
PEDALI KEYWIN
REGGISELLA FSA
SELLA SAN MARCO ZONCOLANO

1900€

SOLO TELAIO FORCELLA 1100€

OCCASSIONE DA NON PERDERE

giovedì 8 ottobre 2009

Citazioni da Stefan Glowacz, "On the rocks - Una vita sulla punta delle dita"

) Durante un giro di due settimane nelle gole del Verdon mi sentii come in paradiso. Arrampicavamo tutti i giorni, fino ad aver le dita tagliate. Di sera ci incontravamo con altri arrampicatori di tutto il mondo nell'osteria di La Palud, festeggiavamo i nostri successi, annegavamo gli insuccessi nel vino rosso e ci sentivamo come "i ragazzi di Torremolinos". Ero libero. A casa mi aspettavano il tornio e la mia ragazza che non vedevano l'ora che io ritornassi. Questa nostalgia tuttavia era a senso unico. Io mi sentivo legato, vedevo minacciata la mia libertà, non volevo accettare compromessi. Per tutto il viaggio di ritorno pensai a come spiegarglielo, così invece di buttarmi fra le sue braccia troncai la relazione prima ancora di essere di nuovo a casa. Mi sentii subito alleggerito e liberato. La mia indipendenza valeva più di ogni altra cosa e smisi di preoccuparmi per i cuori infranti che mi lasciavo alle spalle".

"Mi arrabbio sempre molto quando incontro individui che cercano ovunque tranne che in loro stessi le cause della loro insoddisfazione. Se per esempio qualcuno mi viene a raccontare che farebbe volentieri più sport, ma che la sua famiglia gli toglie ogni autonomia, la moglie è tanto gelosa, il lavoro poi non glielo consente assolutamente – allora mi si rizzano i capelli in testa.
Se non siamo soddisfatti della nostra vita, e tuttavia non riusciamo a modificare qualcosa – o perlomeno non tentiamo di farlo con tutte le nostre forze – allora non siamo noi stessi causa del nostro male? Dev'essere veramente demoralizzante trovarsi a fare un bilancio della propria esistenza e giungere alla conclusione di aver sbagliato ogni cosa. Spesso si sente dire "oggi mi comporterei in tutt'altro modo, ma quel che è stato è stato". Se un giorno rifletterò sulla mia vita voglio poter dire: "Ben fatto Stefan, più o meno rifarei le stesse cose".

"Nessuno può soffocare per sempre la sua vocazione, la sua vera passione, al massimo potrà sedarla per un po'. La negazione alla fine si rivela suicida. E' importante sognare, vivere i propri sogni, altrimenti ci si perde nel cosiddetto labirinto del contingente. Sono disposto a salvaguardare con le unghie e con i denti la mia libertà, il mio modo di vivere. (...) Noi siamo individui, ognuno è artefice della propria fortuna, ognuno ha il proprio modo di organizzarsi la vita. Alla lunga il tentativo di adattarla troppo a qualcun altro non può durare".

lunedì 5 ottobre 2009

GIRO DELLE REGIONI











1°CLASSIFICATO CAT ASSOLUTI
PREMIATO


Sinceramente mi aspettavo una premiazione un po piu sostanziosa..............................
l'anno prossimo difficilmente rifaro il REGIONI

G.F LA SPEZIA











26° ASSOLUTO
15° CAT ASSOLUTA

3H01'05 106,4KM 35,2Vm 89,6VM 1770 DISL C°18,1


LE SALITE:

LITORANEA 14'31 6,609KM 168pm 170pm 29Vm 4,3 % 1182VAM
VOLASTRA 14'47 4,659 173 180 18,9 7,8 1457
TERMINE 4'55 2,307 172 177 28,2 4,2 1196
MONTALE 13'44 4,255 169 174 21 6,3 1149
ZIONA 15'15 4,854 19,2 6,4 1196
ROVERANO 4'24 1,433 168 160 19,5 7,1 1350
VISEGGI 3'58 1,418 164 171 21,4 6,9 1422


LA MIA CORSA:

1 Sono partito di Sabato perche credevo che la premiazione per il GIRO DELLE REGIONI la facessero durante la cena, ma poi cosi non è stato, comunque ho passato due belle giornate in compagnia e quindi bene anche cosi.

Per fortuna il malessere che sentivo addosso da venerdi pomeriggio è passato via.

Cena di vigilia corsa proprio il contrario dell'ideale, sono infatti andato a quella finale del giro delle regioni. Devo dire che la qualita della cena è stata ottima, pero il giorno prima di una gran fondo il fritto misto non è proprio quello che ci vuole, e non ho avuto il carattere di saltarlo.........e la cosa l'ho pagata anche a livello psicologico...........

Per fortuna comunque mi sono addormentato poi senza problemi, e la nottata è stata ottima.
Sveglia alle 7 e classica colazione, poi pre gara in tutta tranquillita.
I miei compagni hanno fatto una gara di gruppo, ma io non ci sarei riuscito, quando ho il numero....................

Atmosfericamente inizio giornata buono poi è andata guastandosi, ma per fortuna alla fine solo qualche goccia che non ha influito sulla corsa.

In griglia mi sono ritrovato un livello davvero alto, mancavano in pochi, e il percorso unico chiaramente portava anche i cagnacci che di solito non mi competono, nelle altre manifestazioni della domenica avrei potuto piazzarmi davvero molto bene, l'anno prossimo di sicuro faro un calendario un po piu intelligente.

Pronti via un paio di km di calma poi subito imbocco della litoranea, e scatti controscatti rumba davvero notevole( ma nel 2007 siamo andati anche piu forte...........), io mi sono fatto trovare inizialmente un po troppo intruppato e cosi ho dovuto chiudere qualche buco, alla fine abbiamo scollinato solo in un aventina e con 4\5 proff, insomma che dire bell'inizio..............per fortuna la gamba era ottima e sono contento del livello di prestazione che ho raggiunto in salita e della continuita per tutta la stagione.

Discesa veloce ma ho tenuto bene e per una volta non ho imboccato la Volastra per ultimo, comunque si conferma non la mia salita, ho tenuto duro il piu possibile ma ad un certo punto ho dovuto mollare appena prosceguendo bene col mio ritmo, senza mollare mai, infatti pian piano mi sono ritrovato con un bel gruppettino Fanelli(Poi vincitore), Podesta, Genovese(il proff), Salani e ed altri, con cui abbiamo fatto un ottimo ritmo tanto che prima del san Bernardino siamo rientrati davanti ( tutti tempi record le scalate di giornata).

Purtroppo in discesa ho sofferto( io in pratica non recupero mai anzi.................), sia nel primo tratto veloce sia sopratutto nei tornantini finali dove ho perso le ruote, arrivando giu con un centinaio di metri da recuperare, purtroppo davanti non si sono accioppati, in piu il prof della isdn che avevo a ruota e scattato invece di rientrare progressivamente, sta di fatto che siamo rimasti in due a bagnomaria fino all'imbocco di Montale, dove con uno sforzo iniziale sono in pratica riuscito a riagganciarmi, l'altro corridore è stato ripoertato sotto a spinta dal proff della ISDN(che nel frattempo aveva bucato). Purtroppo questo sforzo supplementare l'ho pagato subito , infatti alla prima accelerata sono rimasto sulle gambe, forse mi è mancato un po di carattere visto che poi non ho perso tanto, infatti allo scollinamento e poi nella galleria successiva erano ancora a vista, ma purtroppo da solo nessuna possibilita di rientrare.................

E cosi mi sono fatto discesa e successiva salita in solitario, sono stato ripreso ( dapprima solo da uno della Baglini poi da un gruppetto) solo in pratica a fine discesa. Da li in poi abbiamo girato abbastanza regolari, io con in testa di provare il tutto per tutto sullo strappo finale visto che poi la discesa mi sfavoriva...........
E cosi ho fatto provandoci dapprima in progressione poi a scatti ma nulla da fare, o almeno non abbastanza pee mantenere il vantaggio e cosi dalla possibilita di essere 18° ad un 26° posto.

Ripeto molto soddisfatto della gamba , gara troppo tecnica e breve per me ma in salita sono competitivo devo migliorare negli altri frangenti in modo da spendere meno