Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 9 maggio 2011

GF ALPI



KG 61,9
C°21

11°ASS VOLATA PER IL 4° POSTO

VITTORIA M1

LE SALITE:

SANTA CRISTINA 45'28 12,211 8,2% 301W 65RPM 15,1vm
TEGLIO 16'03 5,204 5,8 282 74 19,4
PONGHIERA 5'02 0,973 11,4 309 68 28,9
TRIANGIA 11'58 2,949 8,6 295 65 14,9


LA MIA GARA:


Fine settimana lungo in compagnia del mio presidente, e approfitto anche per ringraziare Mevio per l'ospitalita di Sabato.
Giornata di vigilia un po piu complicata rispetto al solito.................ma visto come è andata male non mi ha fatto.
Notte in un bel agriturismo a 4 km dalla partenza, e cosi Domenica mattina ho fatto anche un minimo di riscaldamento..........e defaticamento post( anche se in salita).
Giornata splendida dal punto di vista atmosferico( e che bei posti), io non ho minimamente patito il caldo di cui si sono lamentati altri.
In griglia con il giusto anticipo. Nei primi km di dietro macchina piacevoli chiacchere con Andrea Natali. Poi dopo il via ufficiale ho badato solo a mantenere le prime posizioni, la cosa mi è riuscita con abbastanza facilita, anche se non convintissimo delle sensazioni che avevo.

Dopo il bivio dei percorsi tutto piu facile anche perche dopo km cominciava lo spauracchio di giornata..........il Santa Cristina.

Non è certo la mia salita ideali, tratti tropo pendenti, ma grazie all srm sono riuscito a gestirmi bene, i primi li ho persi presto, poi è stato tutto un tira e molla con un rimescolarsi continuo delle posizioni, io ho avuto un brusco calo negli ultimi 2-3 km sul ripido proprio non riesco a mantenere gli stessi Watt.
Ho scollinato con il mio compagno Cannella( ci ho messo 38" in piu dello scorso anno).
In Discesa ho sofferto la seconda parte dopo Aprica per la mancanza dell'11....ma comunque a valle abbiamo messo a tiro il gruppetto davanti che poi abbiamo ripreso in pratica all'inversione di marcia.
Da li in poi ho avuto davvero splendide sensazioni, sulla salita di Teglio adirittura le migliori dell'anno andavo via veramente facile , ma azioni in solitario non avrebbero avuto il minimo senso, e cosi abbiamo proseguito bene in gruppetto, tanto da rientrare anche sul gruppo Tarchini,
e successivamente anche su NAtali( alle prese con noie meccaniche che lo hanno notevolmente infastidito).
Sono tornato a soffrire sul ripido di Ponghiera ma ho stretto i denti, ma dovrò trovare una soluzione per questa mia notevole pecca.
Il fondo direi che è al 100% infatti ho terminato la gara ancora in ottime condizioni( nel finale come sempre non tutti tirano..............).
Volata finale dignitosa ma peccato avere mancato di un soffio la TopTEn, ma dopo due anni sono tornato ad una vittoria di categoria(spero di entrare in possesso dei premi), che fa molto morale anche perche la gamba sembra finalmente ok

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Come promesso anzitempo ti faccio i miei complimenti, sei andato fortissimo !

Anonimo ha detto...

Bravo Senna! Complimenti! Trups

Marco (Medio Campidano) ha detto...

Perché tutti quelli che stanno sempre a criticare oggi non intervengono? Poverini...
Bravo Senna!

Anonimo ha detto...

Medio Campidano, io generalmente critico Gabriele, avevo anche ipotizzato che oggi sarebbe arrivato 4 o 5 della sua squadra , invece ho dovuto ricredermi , e ribadisco, visto che mi sono sbagliato gli ho fatto prima di tutti i miei complimenti. Se leggi i commenti, il primo è il mio !Ora deve ripetersi alla Gimondi !

Anonimo ha detto...

come la scorsa volta ti avete fatto un pò gioco con i tuoi compagni di team vedo.. ottima prestazione!
Molto molto bene!
Cosa hai cambiato da 3 settimane a questa parte?
Qualcosa in particolare che può aver aiutato queste performance?
Ricordo che alla tappa di iseo (facilissima) sul ripido eri un chiodo... al contrario di qui.
Che ruote utilizzavi ieri?
Quali sono per te ruote e coperture migliori?

grazie

Anonimo ha detto...

Complimenti. sei andato fortissimo.
Come si dimostra il tempo è galantuomo.
Aspettiamo il resoconto critico che è la cosa che mi piace di più del tuo Blog.
Ciao
paolo

Anonimo ha detto...

Mi sono sempre piaciuti quelli che parlano poco e che dimostrano coi fatti i loro intenti.
Bravo Gabriele.